La Presidente Nazionale di ''Italia Nostra'' scrive a SOS Siracusa

data 12 marzo 2011

ImageSIRACUSA E' SALVA ?

Italia Nostra ringrazia il Dipartimento Regionale ai
Beni culturali per essere intervenuto con determinazione su alcune scelte
urbanistiche del Comune di Siracusa e sui pareri della Soprintendenza
a suo tempo concessi per la realizzazione del porto turistico “Marina di
Archimede” e per avere espresso parere negativo sulla realizzazione,ancora
non autorizzata, del secondo porto della “Spero” e del terzo progetto, “Porto Royal”, previsto a levante di Ortigia. I chiarimenti richiesti dal dott. Gesualdo Campo a nome della Regione siciliana al dirigente del Dipartimento Urbanistica del comune e alla Soprintendenza di Siracusa riguardano
soprattutto le opere a mare e la loro compatibilità con la tutela del paesaggio
che rappresenta l’identità particolare del territorio.
Ci auguriamo che l’approvazione del “piano paesistico” che tanto sta facendo discutere per alcune incongruenze, facilmente superabili con opportune modifiche, consenta la definitiva salvaguardia delle aree di pregio del territorio di Siracusa e delle zone costiere ancora integre ma minacciate dalla realizzazione di villaggi turistici ormai anacronistici ( vedi la chiusura dell’”Arenella resort”) per il nuovo tipo di turismo culturale che sempre più va affermandosi nel nostro territorio.
Correggere gli errori commessi, anche involontariamente, è segno di
grande maturità, di amore per la propria terra e di lungimiranza, qualità
indispensabili per chi è chiamato ad amministrare “la cosa pubblica” che,
proprio perché tale, deve essere gestita e tutelata nel migliore dei modi per il
bene di tutti.
Grazie a Gesualdo Campo !

Alessandra Mottola Molfino, presidente nazionale di “Italia Nostra”
Roma 10 marzo 2011

Download: LETTERA PRESIDENTE ITALIA NOSTRA

villaggio turistico, Siracusa, revisione, PRG, Porto turistico, Porto Grande, Plemmirio, Pillirina, piano paesaggistico, piano paesaggistico, Mura Dionigiane, Italia Nostra



commenti 0 commenti
I commenti sono chiusi