Erlend Oye dei King of Convenience in un Video a difesa della Pillirina

data 06 maggio 2011

Image"L'indie Rock e la musica a difesa del territorio e della Pillirina" (E.Ø.)
Anche Erlend Øye, musicista norvegese membro dei Kings of Convenience e dei Whitest Boy Alive pensa che sia una follia costruire un villaggio turistico garantendo a pochi di godere di un posto cosi sublime, sottraendo cosí alle generazioni future la possibilitá di usufruire di questo posto magico.
E aggiunge "sono soddisfatto per le iniziative portate avanti da SOS SIRACUSA e sono contento che la gente si sia mossa" e continua " la Pillirina è il luogo da me prescelto per fare un bagno tutte le volte che mi trovo a Siracusa. Trovo assurdo che si voglia distruggere ed è importante che la gente manifesti il proprio dissenso e faccia sentire la propria voce"

E' con questa convinzione che Erlend Øye ha voluto omaggiare la Pillirina con un Video e una canzone da lui intonata (Imagine for Pillirina)

Vedi il Video allegato


English version:

"The Indie Rock music to defend the territory and Pillirina" (E.Ø.)
Erlend Øye, Norwegian musician of the Kings of Convenience and The Whitest Boy Alive, believes that PILLIRINA should remain a wild place and the area should be declared a natural reserve. He thinks it would crazy to build a holiday resort there, allowing only a few to access such an idyllic place and thus decline to future generations the opportunity to enjoy it.
He adds, "I am pleased with the initiatives carried out by SOS Syracuse and I am happy that people have moved" and continues "the Pillirina is the place that I select for a swim whenever I'm in Syracuse. I find absurd that they want to destroy this beautiful place and it is important that people express their dissent and make their voices heard ".

Is with this conviction that Erlend Øye wanted to pay homage to Pillirina with a video and a song sung by him (Image for Pillirina)

Watch the Video attached

Video:
Erlend Øye: Imagine for Pillirina

villaggio turistico, Siracusa, Pillirina, Kings of Convenience, Erlend Oye, cementificazione



commenti 0 commenti
I commenti sono chiusi